Booking online by Hotel.BB

Siracusa

siracusa

Città di Archimede e Magna Grecia

La città greca dalla pietra candida, immersa in un passato ancora vivido. Sembra di toccarlo il passato, tra le gradinate del grande teatro, lungo la via sacra, tra le colonne doriche del tempio di Apollo. L’ara di Ierone sembra ancora rossa del sangue delle vittime. I papiri del fiume Ciane respirano il tempo. Ci sembra di udire i lamenti dei prigionieri nelle latomie, specialmente nell’Orecchio di Dionisio, grotta artificiale così chiamata dal Caravaggio, che la visitò nel 1608. Nel fondo delle gallerie del castello di Eurialo temiamo che siano ancora nascosti soldati, pronti all’imboscata. Il Museo “Paolo Orsi” vanta una superficie espositiva di circa 9.000 mq. Contiene preziosissimi reperti provenienti da Siracusa e da altri siti archeologici siciliani, come una Gorgone fittile dalla smorfia spaventosa, alcune statue arcaiche e quella di Venere Anadiomene, che piacque tanto a Maupassant e ad Alexandre Dumas. Siracusa dista da Catania 65 Km. In 5-6 ore è possibile visitare gli scavi archeologici e le latomie, ma è necessario tutto il giorno se si include il museo archeologico.

Leggi anche


Trovaci su TripAdvisor

Trovaci su Facebook

Trovaci su Google+