Booking online by Hotel.BB

Ragusa

ragusa

Città Iblea

L’Altra Sicilia: così Ragusa è stata spesso definita da letterati ed artisti, politici ed economisti, perchè ha rappresentato e rappresenta un modello positivo di convivenza civile e di coesione sociale che la rendono diversa, e per molti versi migliore, rispetto agli abusati clichè che connotano l’Isola nella comunicazione prevalente a livello nazionale e internazionale.

E’ questo, forse, il principale motivo di un crescente interesse dell’opinione pubblica e dei nuovi flussi turistici per la “Terra Iblea”, e specialmente per il Capoluogo, che essendo ormai “patrimonio dell’umanita'” riconosciuto dall’Unesco e “set” privilegiato da non pochi registi cinematografici contemporanei, costituisce esempio di antiche e vive tradizioni rurali (masserie e paesaggio naturale con i muri a secco, le cave e l’albero di carrubo), di archeologia greca (Museo di Kamarina) e di suggestiva architettura barocca (Chiese dell’Unesco, Palazzi nobiliari e vicoli di Ragusa Ibla) e ottocentesca (Castello di Donnafugata), di sana e diffusa imprenditoria agricola, artigianale e piccolo industriale, di gastronomia tipica (vini e cibi d’eccellenza) e folklore; ma anche di vivacita’ culturale, artistica e sportiva, di volontariato attivo e di convivenza pacifica e solidale fra i suoi abitanti.

Una nuova Guida turistica di Ragusa è certamente uno strumento utile ad assecondare il piacere del turista che desidera conoscere i luoghi e visitare le bellezze di una Citta’ dell’estremo meridione d’Italia in cui la qualità della vita è alta, che vuole apprezzare scorci caratteristici e panorami dai colori pastello e incontrare l’anima mite della gente che vi abita, arricchendosi di un’esperienza indimenticabile.

Una nuova Guida turistica di Ragusa è inoltre, per la Citta’ stessa, un’esperienza nuova e preziosa di riconoscimento di sè e di comunicazione della propria identità e del proprio progetto futuro, aperto a tutti coloro che vorranno esplorarla ed amarla.

Le sagre alimentari, manifestazioni in un contesto di tradizione e religione tramandate da padre in figlio, oltre a dare la possibilita’ ai turisti di conoscere le zone della Sicilia e i prodotti dell’isola, possono considerarsi un momento di incontro in cui si festeggia il piacere del mangiar bene con l’augurio di una buona produzione alimentare che migliori negli anni futuri. Molteplici sono le attrattive della festa: dai giochi tradizionali all’esposizione dei prodotti di artigianato locale, dai concerti folkloristici alle esibizioni teatrali. Le sagre si svolgono in diverse località, cosa che permette di realizzare dei veri e propri itinerari gastronomici, dove poter degustare durante i festeggiamenti, il tipico prodotto locale cucinato in svariati modi. Oltre al sapore della tradizione ed alla vivacità del folklore locale in tali itinerari è possibile ammirare la diversità del paesaggio siciliano, nonchè le zone dell’isola meno conosciute, dove poter acquistare la migliore produzione locale.

 

Leggi anche


Trovaci su TripAdvisor

Trovaci su Facebook

Trovaci su Google+